Colite: sintomi, cause e aiuti naturali

Se ne sente parlare spesso ma non tutti conoscono questa patologia a carico dell’apparato digerente, che colpisce circa il 20% della popolazione adulta, con maggioranza tra le donne. Le sue cause non sono ancora del tutto chiare e le informazioni a riguardo sono spesso contrastanti.

Proviamo a fare chiarezza!

Cos’è la sindrome del colon irritabile?

La sindrome del colon irritabile (IBS) è una condizione infiammatoria che colpisce l’ultimo tratto dell’intestino (il colon), che si inquadra nell’ampio gruppo delle malattie digestive e che si manifesta con una serie di sintomi come crampi addominali, gonfiore e alterazioni dell’alvo (diarrea e/o stitichezza), nausea, ansia, stanchezza, cefalea, disturbi del sonno. 

Per essere considerata una patologia, i sintomi devono persistere continuativamente per almeno 3 mesi ma, anche quando hanno un andamento intermittente, i disturbi associati alla colite possono causare disagio nei pazienti a causa del loro impatto sulla vita quotidiana. 

I sintomi del colon irritabile sono comunque diversi da soggetto a soggetto, il che rende più complesso effettuare una diagnosi da parte del medico, che deve escludere patologie simili come diverticolite, morbo di Crohn, etc.

Come mai viene la colite?

Le cause della colite possono essere distinte in acute e croniche: parliamo di colite acuta in presenza di un’infiammazione del colon che insorge rapidamente, in poche ore o qualche giorno. Un classico esempio di colite acuta è quella di origine infettiva.

Si definisce invece colite cronica quella condizione che insorge più lentamente, in maniera “subdola” e graduale nell’arco di settimane o anche mesi, e che perdura con andamento intermittente per lunghi periodi. Tra le coliti croniche, le più importanti sono la sindrome del colon irritabile e le malattie infiammatorie intestinali.

Purtroppo, le cause di questa patologia non sono ancora completamente definite, e vanno ricercate in diversi ambiti a seconda del paziente.

  • Diverse ricerche sembrano confermare una correlazione diretta tra la colite psicosomatica e il ripetersi nel tempo di condizioni di stress, ansia ed emozioni negative nella vita del paziente. Gli stessi sintomi possono costituire causa di ansia, alimentando il circolo vizioso alla base della sindrome.
  • Altre cause scatenanti sono da ricercare in uno stile di vita sedentario, alimentazione disordinata e povera di fibre, assunzione di alcol, caffeina, fumo.
  • Infine, anche una predisposizione genetica potrebbe costituire un fattore di vulnerabilità al colon irritabile.

Come si cura la colite?

Non esiste una cura definitiva per la colite, ma grazie ad alcuni cambiamenti strategici nella dieta e nello stile di vita, oltre che con l’assunzione di specifici farmaci e integratori, oggi si possono tenere sotto controllo i sintomi e ridurre i disagi legati alla malattia.

Prima di modificare la dieta, è importante annotare ogni giorno tutti gli alimenti che sembrano far peggiorare i sintomi, per riferirli al medico curante: ogni paziente reagisce diversamente agli alimenti, pertanto è necessario escludere gradualmente alcuni cibi per vedere se si riscontrano cambiamenti nei sintomi. Ecco alcuni dei cibi che più comunemente peggiorano i sintomi della colite:

  • Latte e latticini
  • Dolcificanti 
  • Alcuni frutti come pesche, pere e prugne
  • Alcuni ortaggi come cavoli, carciofi, spinaci, cipolla, rucola, cetrioli, sedano
  • Alcune spezie
  • Bevande contenenti caffeina
  • Bibite gasate

Oltre a curare l’alimentazione con assunzione regolare di fibre e acqua, è importante non trascurare una moderata ma regolare attività fisica e concedersi un numero adeguato di ore di sonno. Infine, ridurre le cause di stress aiuta a migliorare notevolmente i sintomi della colite.

Un aiuto dalla natura

Anche la natura può venire in nostro aiuto se si soffre di sindrome del colon irritabile o di colite.

Colicomp è l’integratore Ecol 100% naturale che ti aiuta a riacquisire la naturale acidità della flora intestinale grazie ad un’azione lenitiva sulle mucose infiammate del colon. Ecco alcuni dei suoi ingredienti:

  • La malva, che svolge un’azione lenitiva sulle mucose infiammate
  • Il lino, utile per favorire il transito intestinale
  • La camomilla, che facilita i processi digestivi
  • I lattobacilli acidofili, importanti per ripristinare la naturale acidità e la flora intestinale, che in questo disturbo appare sempre alterata

Scopri Colicomp cliccando qui!

Per maggiori informazioni o se vuoi sapere dove trovare i prodotti Ecol, scrivici a info@ecol.it e segui i nostri profili Facebook e Instagram!

Condividi

ultimi articoli

Conosci tutte le fasi del sonno?

Il nostro corpo attraversa più volte un ciclo del sonno di 5 fasi, dalle quali dipendono i nostri livelli di energia e vitalità del giorno dopo. Vediamo insieme quali sono!

ipotensione

Estate e ipotensione: come gestirla?

In estate, il caldo intenso e l’elevato tasso di umidità possono provocare senso di spossatezza e improvvisi abbassamenti della pressione, a cui possono associarsi stordimento, giramenti di testa, visione offuscata, difficoltà di concentrazione e, nei casi più seri, anche nausea e svenimenti. 

detox

Depurarsi in vista di un dimagrimento

Molti, soprattutto a ridosso della stagione estiva, si pongono l’obiettivo di perdere peso; ma prima di intraprendere un regime alimentare teso al dimagrimento sarebbe strategicamente utile effettuare un percorso di disintossicazione e depurazione dalle tossine, per preparare il corpo e favorire la perdita di peso in modo più rapido e sano.

Come uscire dalla depressione

Come uscire dalla depressione? La depressione è una malattia che interessa più del 10% della popolazione mondiale ed è sempre in continuo aumento soprattutto nei giovani.