L’importanza del ferro in tutte le fasi della vita

Il ferro è un elemento essenziale per il corretto funzionamento del nostro organismo: gioca infatti  un ruolo fondamentale nel trasporto dell’ossigeno nel sangue, nella produzione di energia e nella sintesi del DNA. 

Tuttavia, la carenza di ferro è una delle carenze nutrizionali più comuni al mondo, e può portare a condizioni gravi come l’anemia ma anche a disagi minori che possono compromettere il regolare svolgimento della vita quotidiana (anemia secondaria, astenia, mancanza di tono etc.). In questo articolo vedremo in quali fasi della vita la carenza di ferro può comportare problematiche di salute e come affrontarle.

Il Ferro nell’infanzia

Nelle prime fasi della vita, la carenza di ferro può influenzare lo sviluppo cognitivo e fisico dei bambini: una quantità insufficiente di ferro può portare a problemi di apprendimento, scarsa concentrazione e una maggiore vulnerabilità alle infezioni. La somministrazione di integratori di ferro e una dieta equilibrata sono cruciali per prevenire tali complicazioni.

Il Ferro in adolescenza

Durante l’adolescenza, le esigenze di ferro aumentano, specialmente nelle ragazze a causa del sopraggiungere del ciclo mestruale. La dieta dovrebbe essere ricca di fonti di ferro, come carne, pesce, legumi e verdure a foglia verde. L’adozione di buone abitudini alimentari in questa fase può contribuire a prevenire la carenza di ferro nell’età adulta.

Il Ferro in età adulta

Negli adulti, la carenza di ferro è spesso causata da una dieta sbilanciata o dalla perdita di sangue dovuta a mestruazioni abbondanti o donazioni frequenti di sangue. È importante monitorare i livelli di ferro attraverso esami del sangue regolari e correggere eventuali carenze con l’assunzione di integratori o l’adeguamento della dieta.

Il Ferro in gravidanza

La gravidanza è una fase critica in cui le richieste di ferro aumentano notevolmente. La gestante deve fornire, infatti, ferro sufficiente al corretto sviluppo del feto. La mancanza di ferro durante la gravidanza può quindi portare a complicazioni come il parto prematuro e il basso peso alla nascita. Gli integratori di ferro sono comunemente raccomandati durante la gravidanza per garantire che sia la madre che il bambino ricevano quantità adeguate di questo importante nutriente.

I principali sintomi della carenza di Ferro e come affrontarla 

La carenza di ferro può manifestarsi con sintomi come stanchezza, debolezza, pallore e difficoltà di concentrazione. Una diagnosi accurata viene solitamente effettuata attraverso esami del sangue che misurano i livelli di emoglobina e ferritina.

La prevenzione è fondamentale per affrontare la carenza di ferro. Una dieta bilanciata che include fonti di ferro come carne magra, pesce, legumi, frutta secca e verdure a foglia verde è essenziale. Inoltre, l’assunzione di vitamina C può migliorare l’assorbimento del ferro non emico, presente nei vegetali.

In aggiunta a queste abitudini, l’introduzione di corrette quantità di ferro attraverso gli integratori può giocare un ruolo cruciale nel combatterne la carenza.

Il Ferro Liposomiale SunActive® Fe-P80LK – contenuto in ECOLFER – è una particolare tipologia di Ferro brevettata, leggera da digerire e di facile assorbimento. Per garantire un efficacia ancora maggiore, la formula di ECOLFER è arricchita con Vitamina B12, B6 e Acido Folico, che forniscono energia, proteggono il sistema immunitario e contrastano stress e stanchezza e Acerola, che fornisce un elevato quantitativo di vitamina C.

ECOLFER inoltre, a differenza di molti integratori in commercio, contiene clorofilla, che svolge un’importante azione antianemica e riossigenante. Ecco perché le compresse sono così verdi! 🙂

Se soffri di astenia, anemia secondaria o hai bisogno di apportare maggiore ferro al tuo organismo, prova ECOLFER in farmacia ed erboristeria!

Scopri i nostri integratori 100% naturali per il benessere di tutta la famiglia!

Per maggiori informazioni o se vuoi sapere dove trovare i prodotti Ecol, scrivici a info@ecol.it e segui i nostri profili Facebook e Instagram!

Condividi

ultimi articoli

Affrontare lo stress da rientro al lavoro: strategie efficaci

Il ritorno al lavoro dopo un periodo di vacanza o di assenza prolungata può essere un momento stressante per molte persone. Questo fenomeno, noto come “stress da rientro” o “back to work stress”, è comune e può influenzare la produttività e il tranquillo svolgimento delle attività quotidiane.  

Abbracciare la Body Neutrality: un approccio di accettazione del corpo

La body neutrality si basa sull’idea di spostare l’attenzione dalla valutazione estetica del corpo verso una prospettiva più equilibrata e accettante. Non si tratta di negare l’importanza del corpo, ma piuttosto di adottare una visione neutrale che riconosca il valore di ogni corpo indipendentemente dalla sua forma, dimensione o aspetto esteriore.

Sono in menopausa: che sta succedendo?

La menopausa non è una malattia ma rappresenta un momento fisiologico della vita della donna, che coincide con il termine della sua fertilità.  Fisiologico, però,