Reflusso e altre difficoltà digestive: come affrontarle

Le difficoltà digestive possono manifestarsi in qualsiasi periodo della vita, con diverse modalità. I potenziali fattori scatenanti sono molti e riconoscerli non è sempre semplice o immediato: lo stress, la cattiva alimentazione, la mancanza di sonno, l’abuso di alcolici o fumo, alcuni farmaci e anche i cambiamenti ormonali (in special modo nelle donne) possono infatti esporre l’apparato digerente a una serie di disturbi come aerofagia, gonfiore, sindrome dell’intestino irritabile e reflusso gastro-esofageo. 

Quest’ultimo – in particolare – è un disturbo digestivo cronico, causato da un indebolimento dello sfintere esofageo inferiore, che impedisce all’acido cloridrico contenuto nello stomaco di risalire nell’esofago. I sintomi del reflusso gastro-esofageo sono diversi e possono includere, con diversa frequenza e intensità: 

  • bruciore di stomaco
  • un sapore amaro in bocca
  • la sensazione che il cibo sia bloccato in gola o nel petto
  • una sensazione di bruciore alla gola o al petto
  • difficoltà a deglutire (disfagia)
  • dolore o fastidio al torace (angina) e talvolta tosse o respiro sibilante
  • nausea
  • vomito

I trattamenti per questo tipo di disturbo possono variare in base alla storia clinica del paziente e alle cause scatenanti: farmaci o integratori in grado di neutralizzare l’acidità dello stomaco e cambiamenti nello stile di vita (come ad esempio assumere pasti più piccoli e più frequenti) sono generalmente le strade più percorse. 

 

Un importante aiuto può venire dalla natura: Concar e Mydig sono gli integratori studiati da Ecol per aiutarti ad alleviare efficacemente i sintomi delle più diffuse difficoltà digestive.

 

 

 

Difficoltà e problemi nella digestione posso essere causati anche da Helicobacter pylori, un batterio gram-negativo a forma di spirale che infetta lo stomaco e il duodeno e che può provocare – tra le patologie più gravi – gastrite, ulcera peptica, cancro gastrico e linfoma del tessuto linfoide associato alla mucosa.

Per quanto riguarda il contagio, le modalità con cui l’Helicobacter pylori si trasmette non sono ancora ben chiare e, attualmente, l’uomo è l’unico serbatoio noto di questo batterio, che si trasmette verosimilmente per via orale e oro-fecale.

Il trattamento è di tipo antibiotico, ma è possibile alleviare i sintomi attraverso la giusta integrazione: Gastrasil è efficace nel trattamento delle gastriti e nella prevenzione dell’ulcera gastro-duodenale.

Per maggiori informazioni o se vuoi sapere dove trovare i prodotti Ecol, scrivici a info@ecol.it e segui i nostri profili Facebook e Instagram!

Condividi

ultimi articoli

Conosci tutte le fasi del sonno?

Il nostro corpo attraversa più volte un ciclo del sonno di 5 fasi, dalle quali dipendono i nostri livelli di energia e vitalità del giorno dopo. Vediamo insieme quali sono!

Colite: sintomi, cause e aiuti naturali

Se ne sente parlare spesso ma non tutti conoscono questa patologia a carico dell’apparato digerente, che colpisce circa il 20% della popolazione adulta, con maggioranza

ipotensione

Estate e ipotensione: come gestirla?

In estate, il caldo intenso e l’elevato tasso di umidità possono provocare senso di spossatezza e improvvisi abbassamenti della pressione, a cui possono associarsi stordimento, giramenti di testa, visione offuscata, difficoltà di concentrazione e, nei casi più seri, anche nausea e svenimenti. 

detox

Depurarsi in vista di un dimagrimento

Molti, soprattutto a ridosso della stagione estiva, si pongono l’obiettivo di perdere peso; ma prima di intraprendere un regime alimentare teso al dimagrimento sarebbe strategicamente utile effettuare un percorso di disintossicazione e depurazione dalle tossine, per preparare il corpo e favorire la perdita di peso in modo più rapido e sano.