Come proteggere e migliorare le nostre difese immunitarie?

Arriva l’Inverno e arrivano anche i primi freddi. Ma come fare a non ammalarsi al primo colpo d’aria? In questo articolo vi diamo qualche consiglio utile per rafforzare le difese immunitarie e vivere l’inverno con più grinta.

Difese immunitarie basse sintomi

Prima di passare ai rimedi è bene capire quando abbiamo le difese immunitarie basse.  La leucopenia, ovvero le difese immunitarie basse è una condizione che consiste in una diminuzione dei globuli bianchi nel sangue. Avere le difese immunitarie basse significa registrare un valore di globuli bianchi inferiore a 4.000 cellule/mm³ nel sangue e quindi la concreta probabilità che agenti patogeni attacchino indiscriminatamente il nostro organismo.

Ma perché le difese immunitarie si abbassano?

Le cause non patologiche, derivano  da fattori esterni legati alle abitudini e allo stile di vita di una persona, come:

  • Stress;
  • Utilizzo di determinati farmaci: come antibiotici che riducono inevitabilmente le difese immunitarie;
  • Carenza di vitamine: come la vitamina B12 essenziali per una corretta ed equilibrata produzione di globuli bianchi;
  • Gravidanza: in questo particolare periodo, la donna sperimenta numerosi cambiamenti nel suo corpo, tra cui anche una diminuzione delle difese immunitarie;
  • Età: le difese immunitarie basse dipendono anche dall’età. Per i bambini piccoli è normale avere episodi di debolezza del sistema immunitario, Negli anziani invece si assiste ad un rallentamento nella produzione di globuli bianchi derivante dall’invecchiamento .
  • Problemi legati al riposo notturno: numerosi studi hanno dimostrano che una vita sedentaria e problemi nel sonno potrebbero comportare un abbassamento delle difese immunitarie. Per questo si consiglia uno stile di vita sano e un riposo di almeno 7-8 ore a notte;
  • Cambi di stagione;
  • Fumo e alcol.

Difese immunitarie adulti basse quale sono i sintomi?

Quando si risente di un abbassamento delle difese immunitarie, i sintomi più comuni sono stanchezza e debolezza che possono compromettere inevitabilmente la qualità della vita quotidiana.

Quali sono i campanelli d’allarme che ci devono indurre a capire che qualcosa non va?

  • Costante sensazione di stanchezza e debolezza
  • Dolori muscolari e alle ossa
  • Mal di testa ed emicrania
  • Caduta dei capelli
  • Anemia
  • Pelle disidratata
  • Influenza e febbre
  • Mal di gola
  • Occhi secchi

Nel momento in cui si avvertono uno o più sintomi è sempre meglio consultare e sentire il parere del proprio medico curante, in modo da seguire un trattamento adeguato.

Ma ci sono delle cose che possiamo fare per prevenire questo stato? La risposta ovviamente è SI!

In primis seguire  un’alimentazione sana a base di fruttafrutta seccaverduracereali integraliyogurt, in associazione a prebiotici e probiotici e praticare attività fisica. Numerosi studi scientifici hanno evidenziato come un’adeguata attività motoria migliori il funzionamento di alcuni componenti dei globuli bianchi, i neutrofili. Fondamentale è limitare l’assunzione di alcolici e il fumo. Infine, favorire il riposo notturno. Durante il sonno infatti l’organismo rielabora le proteine che vengono introdotte con l’alimentazione, utili per contrastare i potenziali agenti patogeni.

Qualora l’alimentazione, l’attività fisica, il riposo notturno e tutti gli altri fattori considerati, non producano alcun risultato, un valido aiuto possono essere gli integratori alimentari a base naturale come:

  • Vitamina B: gli integratori e gli alimenti a base di vitamina B sono in grado di migliorare le funzionalità del sistema nervoso (vitamina B1), supportano le difese immunitarie apportando energia all’organismo (vitamina B2, B5), facilitano l’elaborazione delle proteine e il processo di sintesi degli amminoacidi (vitamina B6, B9);
  • Echinacea: favorisce le difese immunitarie grazie alle sue funzioni immunostimolanti e antivirali;
  • Vitamina C: che favorisce le azioni immunostimolanti e migliorano il metabolismo energetico, inoltre rinforzano lo scudo protettivo del sistema immunitario;
  • Acido folico: combatte la sensazione di stanchezza e la debolezza.

Per stimolare le difese immunitarie vi consigliamo: l’ ASTRAGALO, l’ECHINACEA , il VIGORMEL SKUDO C (integratore che fornisce la vitamina C) e la ROSA CANINA GEMME.

Se questo articolo ti è piaciuto e lo hai trovato interessante condividilo o lascia un commento, grazie.

Il Blog di Ecol 

Condividi

ultimi articoli

Conosci tutte le fasi del sonno?

Il nostro corpo attraversa più volte un ciclo del sonno di 5 fasi, dalle quali dipendono i nostri livelli di energia e vitalità del giorno dopo. Vediamo insieme quali sono!

Colite: sintomi, cause e aiuti naturali

Se ne sente parlare spesso ma non tutti conoscono questa patologia a carico dell’apparato digerente, che colpisce circa il 20% della popolazione adulta, con maggioranza

ipotensione

Estate e ipotensione: come gestirla?

In estate, il caldo intenso e l’elevato tasso di umidità possono provocare senso di spossatezza e improvvisi abbassamenti della pressione, a cui possono associarsi stordimento, giramenti di testa, visione offuscata, difficoltà di concentrazione e, nei casi più seri, anche nausea e svenimenti. 

detox

Depurarsi in vista di un dimagrimento

Molti, soprattutto a ridosso della stagione estiva, si pongono l’obiettivo di perdere peso; ma prima di intraprendere un regime alimentare teso al dimagrimento sarebbe strategicamente utile effettuare un percorso di disintossicazione e depurazione dalle tossine, per preparare il corpo e favorire la perdita di peso in modo più rapido e sano.